Press "Enter" to skip to content

Autore: Davide Dazzi

Brief considerations on the organization of work and union relations in times of anti-contagion emergencies

by Ornella La Tegola, Researcher of the University of Bari, expert on diversity of CTS OpenCorporation

The Covid-19 emergency imposed an adaptation of work organisation and health protection measures in the workplace. It is, in fact, time to reflect on the relationship between the needs dictated by the health emergency and the regulatory framework normally set up to protect the health and safety of workers (and also their privacy) and the role of the trade union.

Brevi riflessioni sull’organizzazione del lavoro e delle relazioni sindacali in tempi di emergenza anti-contagio

di Ornella La Tegola, Ricercatrice dell’Università di Bari, esperta CTS di Diversità

L’emergenza Covid-19 ha imposto un adattamento dell’organizzazione del lavoro e delle misure per la tutela della salute nei luoghi di lavoro. È, infatti, il momento di riflettere sul rapporto tra le esigenze dettate dall’emergenza sanitaria e l’impianto normativo normalmente posto a tutela della salute e sicurezza dei lavoratori (ed anche della loro privacy) e sul ruolo del sindacato.

In che modo ci riuniremo nel “dopo” CoronaVirus?

di Gabriele Guglielmi, Coordinatore Filcams CGIL per le politiche internazionali e OpenCorporation

Ci stiamo chiedendo: se l’unico modello non è il “solo a distanza”, come saranno organizzate, gestite, vissute le riunioni nel prossimo futuro? Come saranno i viaggi, i soggiorni, i “luoghi dove riunirsi fisicamente”, pur in distanziamento sociale?

Training of EWC members in the face of Covid-19: proposals, solutions and issues

Bruno Demaître, ETUI Education Officer interviewed by Gabriele Guglielmi, Filcams Cgil International Policies Coordinator

The ETUI already started delivering training for EWCs as early as the 1990s, after the first Directive had been published. As the number of EWCs started to grow, the number of demands for training also increased gradually. The right to training as included in the 2009 recast Directive gave a further boost.

The value of taxation: playing cards face up

By Anna Maria Romano, CGIL Tuscany, Vice President UNI-Europe Finance, financial expert for CTS Open Corporation

Public welfare is paid for with our money. There is no discussion. Taxes are the only tool for financing public services. Luxembourg, Belgium, Ireland, Cyprus, Malta and Hungary are, together with the Netherlands, the countries in which fiscal dumping policies cause an unbalance in the Community context.

La formazione dei componenti CAE di fronte al Covid-19: proposte, soluzioni e interrogativi

Bruno Demaître, ETUI Education Officer intervistato da Gabriele Guglielmi, Coordinatore Politiche Internazionali della Filcams Cgil nazionale

L’ETUI ha offerto corsi di formazione per i CAE fin dai primi anni ’90, a seguito della pubblicazione della prima Direttiva. Visto che il numero di CAE aumentava, è cresciuta gradualmente anche la richiesta di formazione. Il diritto alla formazione è stato poi incluso nella revisione della Direttiva, nel 2009, e ciò ha dato un’ulteriore spinta.

Germany and Covid-19 – The Various Responses to COVID-19 Hide the Need for a Common Approach

By Michael Whittall and Mae Whittall

We should not let the praise for Germany’s COVID-19 response blind us to the fact that the country has underlying social problems, too. Like journalists’ reporting on the Virus, social scientists have at times been complicit in ignoring the neo-liberal tendencies in the European Union’s leading economy.

Il valore del fisco: giocare a carte scoperte

di Anna Maria Romano, CGIL Toscana, Vice-Presidente di UNI-Europa Finance, esperta di problemi finanziari di CTS OpenCorporation

l welfare pubblico si paga con i nostri soldi. Non c’è discussione. Le imposte sono l’unico strumento per finanziare i servizi pubblici. Lussemburgo, Belgio, Irlanda, Cipro, Malta e Ungheria sono, assieme all’Olanda, i paesi in cui politiche di dumping fiscale causano uno squilibrio nel contesto comunitario. Paesi Bassi in primis: per comprenderlo, basti pensare ai nomi di spicco tra i colossi dell’economia che hanno la sede fiscale o la ragione sociale basate in Olanda.