Press "Enter" to skip to content

Autore: Davide Dazzi

Gli sfruttati della moda usa-e-getta

Deborah Lucchetti, coordinatrice della Campagna Abiti Puliti

Le ali non sono in vendita, viaggio nel mondo della fast fashion è il nuovo film diretto da Paolo Campana, con la supervisione artistica di Sara Conforti e prodotto da FAIR con il contributo scientifico della Campagna Abiti Puliti. È il risultato finale di un percorso durato oltre un anno, durante il quale abbiamo provato a riflettere insieme alle ragazze e ai ragazzi sul fenomeno della fast fashion.

La solidarietà globale funziona: Il caso del Qatar

Ambet Yuson, Segretario Generale BWI

Questo articolo si concentra sul Qatar e la Coppa del Mondo 2022. Usa un caso specifico per raccontare una storia più ampia. Tutti gli elementi chiave del piano strategico di BWI che è emerso dal Congresso Mondiale BWI del 2017, tenutosi a Durban, “organizzare, negoziare e influenzare”, si trovano in questo caso.

Global Solidarity Works: The Case of Qatar

Ambet Yuson, BWI General Secretary

This article concentrates on Qatar and the 2022 World Cup. It uses one specific case to tell a larger story. All of the key elements of BWIs strategic plan that emerged from the BWI World Congress in 2017, held in Durban, “organising, negotiating, and influencing”, are found in this one case.

Rispettare i diritti dei lavoratori migranti in medio oriente

di Geert Aelbrecht, Direttore del personale presso il Gruppo BESIX

L’inizio delle partite di qualificazione delle squadre nazionali di calcio per la Coppa del Mondo in Qatar ha riportato in primo piano il tema del rispetto dei diritti dei lavoratori migranti. Il gruppo BESIX, la più grande impresa edile belga, e Six Construct, la sua filiale in Medio Oriente, sono attivi nella regione da più di 55 anni e hanno lavorato alla costruzione di impianti sportivi anche per l’evento.

Microplastics and nanoplastics: an invisible threat with as yet unexplored effects on our health

Sabrina Soffientini, Head of Communications at Federconsumatori and OpenCorporation expert

The production of plastic has grown by more than 38% in the last 10 years, which is why waste containing this material has increased: according to the latest report of the United Nations Environment Programme (UNEP), each square kilometer of ocean contains an average of 63,320 particles of microplastics. The Mediterranean is one of the most polluted seas in the world: 7% of microplastics globally are concentrated here.

Quis custodiet ipsos custodes?

Gabriele Guglielmi, Filcams CGIL Nazionale, OpenCorporation Coordinator

In a great article titled “The undeserved power of rating agencies” published on March 19, 2012 in the magazine Internazionale, JAYATI GHOSH, an economist who teaches at the Jawaharlal Nehru University of New Delhi, taking his cue from the fact that “the rating agency Moody’s has put Ethiopia under observation for a possible downgrade” wrote a sharp and stark analysis on the “extraordinary and undeserved power exercised by a few private rating agencies”.

Microplastiche e nanoplastiche: una minaccia invisibile, dagli effetti ancora inesplorati sulla nostra salute.

Sabrina Soffientini, Responsabile Comunicazione Federconsumatori Nazionale ed esperta CTS OpenCorporation

La produzione di plastica ha conosciuto una crescita di oltre il 38% negli ultimi 10 anni, ecco perché sono aumentati i rifiuti contenenti tale materiale: secondo l’ultimo rapporto del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (Unep) ogni chilometro quadrato di oceano contiene in media 63.320 particelle di microplastica. Il Mediterraneo è uno dei mari più inquinati al mondo: qui si concentra il 7% delle microplastiche a livello globale.