Press "Enter" to skip to content

Autore: Davide Dazzi

Union policies and strategies in response to the Coronavirus emergency in Germany

by Volker Telljohann

The effects of the Coronavirus crisis are accelerating the transformation processes in the German automotive industry: what are the reactions, strategies and tools put in place by the union?

Politiche e strategie sindacali in risposta all’emergenza Coronavirus in Germania

di Volker Telljohann, Ires Emilia-Romagna

Gli effetti della crisi legata al Coronavirus stanno accelerando processi di trasformazione del settore automobilistico tedesco: quali le reazioni, strategie e strumenti messi in campo dal sindacato?

IKEA: frugal people understand each other.

by Anna Maria Romano, CGIL Tuscany, Vice President UNI-Europe Finance, financial expert for CTS Open Corporation

IKEA is a subsidiary of the Dutch company Ingka Holding, owned by a non-profit foundation, the Stichting Ingka Foundation, created in 1982 by founder Ingvar Kamprad with the noble motivation of “spreading the progress of architecture and interior design”. The foundation is one of the largest non-profit organizations in the world, with assets in excess of $35 billion.

IKEA: tra frugali ci si intende.

di Anna Maria Romano, CGIL Toscana, Vice-Presidente di UNI-Europa Finance, esperta di problemi finanziari di CTS
OpenCorporation.

Da molto e per puri motivi fiscali, la svedese IKEA ha sede in Olanda. Protagonisti di questa storia sono due dei paesi “frugali”, che tanto hanno scalpitato sulla correttezza dei bilanci dei paesi scialoni del sud Europa. Che, però, quando si tratta del proprio bilancio, sono disponibili ad essere meno intransigenti.

Frugali con i soldi altrui

di Anna Maria Romano, CGIL Toscana, Vice-Presidente di UNI-Europa Finance, esperta di problemi finanziari di CTS OpenCorporation

La debolezza politica della socialdemocrazia nordica e il dumping fiscale come politica economica.
Perché un paese piccolo come l’Olanda può criticare tanto la gestione interna di paesi come Italia, Spagna e Portogallo? È davvero una critica basata su una propria efficienza amministrativa e su una politica economica efficace?